Tag: Elisabetta Corti

Semplicemente, donne.

MaryPoppins

Mary Poppins, di P. L. Travers

Mary Poppins, di P. L. Travers Recensione di Elisabetta Corti I piccoli Banks del no. 17 di Cherry tree lane hanno di nuovo fatto fuggire a gambe levate la loro ultima tata. Un bel problema per la signora Banks, che prima di trovare un’altra tata, dovrà lasciare i bambini alla terribile governante di casa. Ci…
Leggi tutto

Vani Sarca

L’imprevedibile piano della scrittrice senza nome di Alice Basso

L’imprevedible piano della scrittrice senza nome di Alice Basso Recensione di Elisabetta Corti Rossetto viola, capelli neri con ciuffo a coprire metà viso, impermeabile nero sopra un outfit, indovinate un po’, completamente nero. Ecco Vani Sarca, viso da ragazzina nonostante i 34 anni, allergica al contatto umano, ghost writer in una nota casa editrice Torinese.…
Leggi tutto

acque

“Le grandi acque”, di Maura Maffei

“Le grandi acque”, di Maura Maffei Recensione di Elisabetta Corti Questa storia comincia in un tempo lontano. Un tempo in cui l’Ard Rì,  ascoltando la voce di una sirena dal canto di fata, decise di affidarsi a sette cavalieri per difendere la sua terra. E fu lui stesso a mettersi in viaggio per cercarli, questi…
Leggi tutto

Nana

“Cronache di un gatto viaggiatore”, di Hiro Arikawa

“Cronache di un gatto viaggiatore”, di Hiro Arikawa Recensione di Elisabetta Corti   “Io sono un gatto. Un nome ancora non ce l’ho”. Pare lo abbia detto un gatto importante che viveva in questo paese. Non so quanto importante fosse, ma almeno in una cosa lo batto di certo: io un nome invece ce l’ho.…
Leggi tutto

corpo

“Storia di un corpo”, Daniel Pennac

“Storia di un corpo”, Daniel Pennac Recensione di Elisabetta Corti “Mia cara Lison”. Così il protagonista di questo romanzo si rivolge spesso a sua figlia, la cara Lison, a cui lascia in eredità una serie di quaderni. Un diario, dite voi? Sì. Ma anche no. Non un diario che, giorno per giorno, racconta le vicende…
Leggi tutto

Buddenbrook

I Buddenbrook. Decadenza di una famiglia, di Thomas Mann

I Buddenbrook. Decadenza di una famiglia, di Thomas Mann Recensione di Elisabetta Corti “I Buddenbrook. Decadenza di una famiglia” è un romanzo storico, e la prima opera di Thomas Mann. Pubblicato nel 1901, quando l’artista aveva solo 26 anni, ricopre un periodo che approssimativamente va dal 1835 al 1877. In esso sono quindi presenti, anche…
Leggi tutto

saghe familiari

Il fascino senza tempo delle saghe familiari

Il fascino senza tempo delle saghe familiari di Giulia La Face Esiste un filone di grandissimo successo nella letteratura: le saghe familiari. Motori narrativi per raccontare la vita degli esseri umani, tra passioni, drammi, movimenti sociali, grandi eventi storici, cambiamenti, che forgiano e attraversano le epoche. Il fascino che le ammanta da sempre ha molteplici…
Leggi tutto

tre

“Le tre del mattino”, di Gianrico Carofiglio

“Le tre del mattino”, di Gianrico Carofiglio Recensione di Elisabetta Corti Antonio è un bambino come tanti. Va a scuola, gioca a calcio, ha molti amici. A parte un piccolo incidente nell’infanzia, decretato come malore passeggero dal medico di famiglia, la sua vita scorre tranquilla fino al giorno in cui, adolescente, quel passato malore si…
Leggi tutto

“The hate u give”, di Angie Thomas

“The hate u give”, di Angie Thomas Recensione di Elisabetta Corti Starr Carter: 16 anni, due fratelli, una amica che condivide un fratello con lei – Kenya. Ed è Kenya che la trascina ad una festa, nel quartiere povero in cui vivono e nel quale normalmente torna solo per dormire e fare i compiti. La…
Leggi tutto

Natale

“Un bambino chiamato Natale”di Matt Haig

“Un bambino chiamato Natale”di Matt Haig Recensione di Elisabetta Corti Il piccolo Nikolas vive in Finlandia in una capanna, insieme al papà taglialegna. Il suo unico gioco è una bambola ricavata da una rapa, ricordo della mamma. Il suo unico amico, il topolino Miika che sogna di mangiare formaggio. Nonostante la povertà, Nikolas è felice…
Leggi tutto