Tag: Lisa Molaro

Lettere d’amore – di Guido Gozzano e Amalia Guglielminetti

Lettere d’amore – di Guido Gozzano e Amalia Guglielminetti  Recensione Lisa Molaro Guglielminetti e Gozzano… ehm, troppo formale. Guido e Amalia, meglio, due giovani scrittori che, attraverso le loro “Lettere d’amore” mi hanno permesso di mettere il naso nei loro “affari”. Grazie al “Progetto Manuzio” (associazione culturale Liber Liber che si pone come scopo la pubblicazione e la…
Leggi tutto

Un amore mai perduto

Quando si dice: Rifaresti tutto quello che hai fatto in amore? << Si, altre cento volte >>. Anche nella malattia? << Si, se campava così l’avrei amato comunque >>. La storia di questa donna è la storia di ogni #amore … è il finale che ogni storia d’amore dovrebbe avere. Valeria Magistro

Canne al vento – di Grazia Deledda

Canne al vento – di Grazia Deledda Recensione di Lisa Molaro Canne al vento è stato pubblicato nel 1913 dopo essersi, in precedenza, fatto conoscere grazie ad uscite a puntate allegate al giornale “L’illustrazione italiana”. Romanzo deleddiano per eccellenza, è infatti il primo titolo che balza alla mente quando si sente nominare questa fantastica (ma tremendamente…
Leggi tutto

Il mago pasticcione e le lettere dell’alfabeto – di Antonia Romagnoli

Il mago pasticcione e le lettere dell’alfabeto di  Antonia Romagnoli – Illustrazioni: Elena Saliani Recensione di Lisa Molaro Il mago pasticcione, guarda che buffo e colorato che è! Guarda quanti colori! Guarda che chiassoso saccone! Quella che ho dinanzi agli occhi è la copertina di una storia per bambini. La copertina è un uscio di…
Leggi tutto

Madame de Staël, tra salotti e censure

Madame de Staël, tra salotti e censure Articolo di Lisa Molaro Qualche mese fa ho letto “Elogio dell’amore”, di Anne-Louise Germaine Necker, baronessa di Staël-Holstein, meglio nota con il nome di Madame de Staël. Chi di voi ha già sentito parlare di questa Donna? Leggendo la biografia, a lei dedicata all’inizio del libro, non ho potuto esimermi…
Leggi tutto

Ricordi – poesia di Lisa Molaro

Ricordi poesia di Lisa Molaro Ricordi. Come graffi nella carta come segni più o meno delicati Cellulosa rimasta sotto le unghie Dna rimasto sul foglio Tracce leggermente sensibili al tocco di un polpastrello attento o buchi visibili in lontananza anche a sguardi distratti. Segni che trasformano una sensazione in fatto concreto. Una lacrima che nasce…
Leggi tutto

Vite di Madri – di Emma Fenu

Vite di madri – storie di ordinaria anormalità Recensione di Lisa Molaro Vite di madri, di Emma Fenu. Questo che ho appena terminato non è un voluminoso tomo da mille pagine ma vi posso assicurare che di emozioni, di spunti di riflessione e di rimandi per eventuali ricerche e approfondimenti, ne ha ben forse più di mille!…
Leggi tutto