Tag: marina fichera

“The rugged road” di Theresa Wallach

“The rugged road” di Theresa Wallach recensione di Marina Fichera Algeri, 25 dicembre 1934, sulla loro moto con sidecar, due giovani donne inglesi stanno per intraprendere la più grande avventura motociclistica al femminile del secolo scorso. Sono partite due settimane prima dalla nebbiosa Londra e sono dirette alla soleggiata Città del Capo, in Sud Africa.…
Leggi tutto

Vi siete mai chiesti come sarebbe la vostra vita

Vi siete mai chiesti come sarebbe la vostra vita di Marina Fichera Vi siete mai chiesti come sarebbe la vostra vita se viveste in una casa in montagna, senza riscaldamento e infissi, né microonde o frigorifero, ma solo un piccolo focolare a scaldare la buia cucina. Senza morbidi letti bensì un tavolaccio con una ruvida coperta di…
Leggi tutto

cara me stessa

“Cara me stessa” di Marina Fichera

“Cara me stessa” di Marina Fichera Contest Lettere al Femminile Milano, 18/07/16 Cara Me Stessa, Quella di ventitré anni fa, quando mi sono laureata, volevo scriverti per dirti che non ce l’ho con te, al contrario. Anche se a volte penso tu sia convinta che non sia vero, sappi che per me tu sei stata…
Leggi tutto

2 agosto 1980 di Marina Fichera

Di Marina Fichera #Amarcord Il 2 agosto di trentasei anni fa accadde qualcosa che cambiò la storia della mia famiglia. Uno di quegli strani eventi di dinastie perdute e amori fiammeggianti che sfociano in abbandoni feroci. Esattamente trentasei anni fa conobbi mia nonna. Quel giorno la madre di mio padre, di cui non conoscevo l’esistenza…
Leggi tutto

Il telefono, la tua voce di Marina Fichera

#Amarcord Mi è tornato alla mente questo episodio pensando a quando non avevo un telefono cellulare e non ero connessa in ogni momento e luogo. A quando viaggiare era davvero un po’ scappare. Dileguarsi per una o due settimane e lasciar detto prima di partire solo un “Se non mi senti va tutto bene”. Era il…
Leggi tutto

Aperitivo al… fresco

contest AMARCORD – di MARINA FICHERA Le diciotto e trenta, l’ora dell’happy hour milanese, l’ora delle frivolezze. Fa caldo e sono di fronte al portone del carcere di San Vittore. Siamo in tanti, tutti colleghi, e no, non siamo stati arrestati in massa, stiamo per partecipare a una visita della casa circondariale che culminerà con…
Leggi tutto

Shanghai: dove tutto scorre

Appunti sparsi di viaggio di Marina Fichera  Il treno, che ha appena percorso duecento chilometri in poco più di quaranta minuti, finalmente arriva alla West Station. Dopo la superba capitale del nord, Beijing, e la placida Hangzhou del lago d’occidente giungo a Shanghai. Venti milioni di anime vibranti tra il delta del fiume Yangtze e…
Leggi tutto

Fado, la musica del destino

Fado, la musica del destino di Marina Fichera   « Il fado non è né allegro né triste, è la stanchezza dell’anima forte,  l’occhiata di disprezzo del Portogallo a quel Dio cui ha creduto e che poi l’ha abbandonato: nel fado gli dei ritornano, legittimi e lontani… » Ferdinando Pessoa Il fado, il cui nome deriva dal…
Leggi tutto