“Eclissi, luce, riflessi” di Ruth

“Eclissi, luce, riflessi” di Ruth   Una mano si sporse a prendere il ciondolo dimenticato sul comodino, un alone circondò la stanza assorbendo il mobilio e trasportandola su una spiaggia, passi lievi sul bagnasciuga, impronte indelebili nel cuore.  Cercava di dimenticare mentre tutto le ricordava lui, segni impercettibili, presenze, fotografie. Era stata una follia, quella che non…
Leggi tutto